Dal Gala Dinner alla mensa dei poveri

D

La meeting industry mette fine allo spreco alimentare.

In occasione dell’VIII Convention di Federcongressi&Eventi tenutasi a Roma dal 25 al 27 marzo è stato siglato un protocollo d’intesa con BancoAlimentare e Equoevento, due organizzzazioni no profit impegnate nella lotta contro lo spreco alimentare.

Erano anni che noi PCO assistevamo impotenti allo spreco di cibo.  Gala dinner, coffee break, welcome drink e lunch, tutto cibo eccellente, prodotto in abbondanza, che finora veniva letteralmente buttato. Abbiamo provato più volte a “riciclarlo”, niente da fare, la legge non lo consentiva.

Oggi il progetto è diventato è diventato realtà. Parafrasando il titolo della convention, è “Nelle nostre mani. Insieme, crediamoci”. Ecco le prime testimonianze.

Contagioso l’entusiasmo di Giuliana Malaguti, BancoAlimentare:” la collaborazione di 1 solo mese con alcuni PCO ha già fruttato oltre 800 pasti per persone bisognose grazie alla dedizione dei volontari”.

A ruota il grande impegno di Francesco Colicci cofounder di Equoevento,  nato dall’altruismo di alcuni liberi professionisti che dedicano del tempo ad aiutare gli altri. Un progetto giovane ma già in fase di esportazione all’estero. “Logistica semplice e veloce, ritiro entro un’ora, consumo entro 24 ore – dice Francesco – chi cede risparmia anche nello smaltimento di rifiuti”.

Ed ecco le testimonianze di chi sta “dall’altra parte”.

  •  Adolfo Parodi, Porto Antico di Genova – Centro Congressi dei Magazzini del Cotone : ” effettuato un test su 2 congressi. Un po’ di lavoro in più per il  caterer, ma svolto con entusismo dagli operatori. Esperienza da ripetere”.
  • 500 pasti recuperati da Federica Lucini, marketing manager del Palacongressi di Rimini in 3 convention con oltre 3300 partecipanti. In media il 10% rimane inutilizzato. L’esperimento continua. Il cliente, coinvolto, è soddisfatto”.
  • “200 chirurghi riuniti a congresso per  4 giorni hanno consentito di distribuire 150 pasti per le case famiglia” ci dice Mauro Zaniboni, presidente Emmezeta congressi e forte sostenitore del progetto.

PCO e caterer, sensibilizzati, partiranno con entusiasmo.

Ma anche voi, medici, scienziati, congressisti potete contribuire!! Mangiate a volontà ma per favore non lasciate cibo nel piatto. Anche questo è uno spreco. E non lo si può recuperare.

Read all news